Area Riservata
La Riabilitazione - servizi infermieristici, riabilitativi, corsi

BAMBINI :E' FINITA LA SCUOLA, INIZIANO LE VACANZE


E con le vacanze aumenta il rischio di abbuffate, traumi, scottature e altro ancora.


12 GIU - E con le vacanze aumenta il rischio di abbuffate, traumi, scottature e altro ancora.

Comportamenti superficiali, alimentazione sbagliata, possono creare qualche problema durante questo periodo tanto atteso da bambini e ragazzi che hanno lavorato, più o meno duramente, per un intero anno scolastico sui banchi di scuola.
Cominciamo dalle calorie introdotte giornalmente da un bambino in età scolare: sono molte, gli esperti dicono circa 3.500, e non salutari. A questo si possono aggiungere i “guai” legati a disattenzione: traumi, ustioni da sole, congestioni, indigestioni, punture d’insetti. Pare che il 70% dei problemi di salute e fisici accada proprio nei mesi estivi.

Cosa fare allora per non rovinare le vacanze tanto attese?

Gli esperti ci vengono in aiuto con dei semplici ma preziosi suggerimenti:


Traumi: in estate si gioca, si fa attività fisica per molte ore al giorno: è molto il tempo trascorso all’aria aperta e questo è salutare ma bisogna fare attenzione agli eccessi soprattutto verso fine giornata, momento in cui l’attenzione è ridotta perché si è più stanchi.
Ustioni e colpi di sole: è importante evitare l’esposizione al sole tra le 11 e le 16, ore in cui l’irraggiamento è maggiore. È bene anche usare un’adeguata protezione solare.
Punture d’insetti: possono essere molto pericolose ma si possono evitare: basta non uscire con i più piccoli all’alba o dopo il tramonto. In questi due momenti della giornata, le zanzare in particolare, pungono di più. Le sostanze repellenti possono aiutare ma bisogna fare attenzione a non esagerare nell’uso.
Congestioni e indigestioni: per prevenirle è bene evitare i bagni subito dopo i pasti e le bibite ghiacciate.
Alimentazione: snack e merendine vanno consumati con moderazione: meglio dare la preferenza a frutta e verdura di stagione e a una dieta equilibrata in cui siano presenti, carne, pesce, pasta).

Per approfondire e/o trovare altre informazioni potete consultare il sito del Ministero della salute all’indirizzo www.salute.gov.it.

Fonte: IPASVI