Area Riservata
La Riabilitazione - servizi infermieristici, riabilitativi, corsi

STUDIO OSSERVAZIONALE


Invecchiamento dei professionisti sanitari e fenomeno delle inidoneità al lavoro



Invecchiamento dei professionisti sanitari e fenomeno delle inidoneità al lavoro: studio osservazionale
di Rita Maricchio (1), Annamaria Ferraresi (2), Federica Bonamici (3), Antonella Bertelli (4), Lorenza Passarini (5), Annamaria Bagnasco (6), Loredana Sasso (7)

(1) Dottoranda di ricerca, Università degli Studi di Genova;
(2,3,4,5) Infermiera, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara;
(6) Ricercatore, Università degli Studi di Genova;
(7) Professore Associato, Università degli Studi di Genova

Corrispondenza: ritamaricchio@hotmail.com

RIASSUNTO
Introduzione: Nella maggior parte dei paesi sviluppati l’invecchiamento della forza lavoro è un fenomeno che interessa tutti i settori. In particolare, in Italia l’invecchiamento della popolazione lavorativa nel settore ospedaliero è correlato a un incremento dei problemi di salute che possono portare al riconoscimento dell’inidoneità ad alcune mansioni. L’obiettivo dello studio è valutare le caratteristiche dei professionisti inidonei nella popolazione dei dipendenti ospedalieri.
Metodi Il campione è costituito dai 3.973 dipendenti a tempo indeterminato appartenenti al comparto sanitario di due aziende sanitarie del Nord Italia con caratteristiche simili. Le direzioni aziendali hanno autorizzato l’accesso al sistema informativo di gestione delle risorse umane da cui sono stati estrapolati i dati.
Risultati In un ospedale era inidoneo per una o più cause il 23,28% dei dipendenti, mentre nell’altro la percentuale era pari al 6,49%. Per il primo ospedale si sono riscontrate associazioni statisticamente significative tra la condizione di inidoneità e il sesso, la fascia di età e la categoria professionale; per il secondo era significativa solo l’associazione con il sesso del dipendente. Il rischio di inidoneità riconosciuta è risultato di 1,88 volte più alto per le donne, e per entrambi i sessi aumentava del 9,9% ogni cinque anni di età.
Conclusioni Nel contesto sociodemografico italiano, la strutturazione di un ambiente di lavoro che tenga conto dell’invecchiamento progressivo del personale sanitario ospedaliero, con l’attivazione di strategie per garantire un maggiore benessere ai dipendenti meno giovani e ridurre le situazioni di inidoneità, sarà una delle sfide più significative del prossimo futuro al fine di gestire al meglio una prevedibile emergenza.
Parole chiave: invecchiamento, inidoneità, dipendenti ospedalieri, infermieri

Per leggere l'articolo completo clicca qui

Fonte: IPASVI