Area Riservata
La Riabilitazione - servizi infermieristici, riabilitativi, corsi

VIVERE DA SINGLE FA MENO BENE AL CUORE


Studio pubblicato sullo European Journal of Preventive Cardiology


11 MAR - Uno studio pubblicato sullo European Journal of Preventive Cardiology potrebbe far ricredere i single contrari al matrimonio.

Secondo la ricerca finlandese infatti chi non è sposato e vive solo avrebbe un maggiore rischio di infarto del miocardio e morte. Lo studio ha preso in esame oltre 15.000 casi di infarto in soggetti tra i 35 e i 99 anni. Il rischio sarebbe quasi doppio rispetto ai "colleghi" sposati. Secondo i ricercatori il matrimonio da una parte stimolerebbe a vivere una vita sana dall’altra vivere con un’altra persona aumenta la probabilità di soccorso immediato in caso di malessere.

Da ricordare
In Italia, la mortalità per malattie del sistema circolatorio è al primo posto: nella popolazione adulta (35-74 anni) il 12% di tutte le morti è dovuto a malattie ischemiche del cuore, l’8% a infarto acuto del miocardio (fonte: Progetto Cuore dell’Istituto Superiore di sanità).

Per leggere l'articolo completo clicca qui

Fonte: IPASVI