Area Riservata
La Riabilitazione - servizi infermieristici, riabilitativi, corsi

DISFAGIA: problema sottovalutato


Dopo i 60 anni colpisce fino al 40% degli italiani.


25 MAG - Occhi puntati sull'alimentazione dei malati: La malnutrizione è infatti una patologia sempre più frequente, che colpisce oltre il 40% degli anziani in ospedale e in lungodegenza, e soprattutto i pazienti disfagici.


La disfagia è la difficoltà a deglutire, che può avere cause di diversa natura, quali malattia di Alzheimer, di Parkinson, ictus ed invecchiamento. I principali effetti sul paziente sono: una minor salivazione, un deficit della masticazione e sensoriale, soprattutto dell’olfatto e del gusto. Le più comuni e gravi complicanze invece sono: disidratazione, malnutrizione e polmonite ab ingestis.

La disfagia colpisce dal 15% al 40 % delle persone con più di 60 anni, ma purtroppo viene spesso sottovalutata, tanto che molti pazienti con questo problema non cercano un trattamento medico, nella convinzione che la disfagia sia inevitabile ad una certa età, ma cominciano ad evitare di mangiare insieme ad altre persone, per evitare l’imbarazzo. Inoltre nella popolazione ospedaliera geriatrica solo il 39% di pazienti disfagici viene identificato dallo staff”.

La disfagia, invece, è importante che venga riconosciuta e trattata adeguatamente grazie a una corretta medical education, ovvero attraverso attività educazionali che permettano di riconoscerla e gestirla nel modo migliore. Il fondamentale supporto medico deve essere quindi affiancato da una corretta gestione del disturbo nella vita quotidiana dei pazienti, a partire da una regolare alimentazione.

da quotidianosanità.it