Area Riservata
La Riabilitazione - servizi infermieristici, riabilitativi, corsi

Il gioco d’azzardo patologico aumenta l’impulsività


questo il risultato di uno studio americano con Risonanza Magnetica funzionale


29 FEB - Il gioco d’azzardo patologico (PG) è una patologia caratterizzata dall' alterazione dell’elaborazione della ricompensa cerebrale. Uno studio americano con Risonanza Magnetica funzionale ha esaminato l’attività cerebrale nel gioco d’azzardo associata a diverse fasi di ricompensa e perdita monetaria, e a diversi livelli di impulsività in soggetti dipendenti dall’alcol. I ricercatori hanno ipotizzato una relazione inversa tra attivazione cerebrale del nucleo striato ventrale durante compiti di anticipazione dei compensi monetari e l’impulsività associata alla dipendenza dall’alcol. Hanno somministrato il compito MIDT (Monetary Incentive Delay Task) a 14 adulti con diagnosi di PG e a 14 soggetti di controllo sani, per identificare i cambiamenti di attivazione neurale associati alla capacità di ricompensa/previsione di perdita, ricompensa/capacità di anticipazione, ricompensa/notifica della perdita. L’impulsività è stata valutata separatamente utilizzando la scala Barratt Impulsiveness. I risultati hanno mostrato nel gruppo PG una riduzione significativa dell’attività dello striato ventrale, della corteccia prefrontale e dell’insula sia nella prospettiva e anticipazione della perdita che del guadagno. Negli stessi soggetti, l’attivazione dello striato ventrale è risultata invece inversamente correlata con i livelli di impulsività, in linea con i risultati già noti su soggetti con dipendenza alcolica. L’attività del neurocircuito corticostriatale è ridotta in diverse fasi di elaborazione della ricompensa monetaria, suggerendo alterazioni che coinvolgono la capacità di valutazione e previsione della perdita. La tendenza all’impulsività nelle dipendenze può tradursi in una riduzione dell’attività striatale durante l’anticipazione al guadagno e può rappresentare un nuovo obiettivo di ricerca nel trattamento delle dipendenze.

 

da droganews.it