Area Riservata
La Riabilitazione - servizi infermieristici, riabilitativi, corsi

BUGIARDINO ROSA PER GLI EFFETTI COLLATERALI SULLE DONNE


uno degli spunti emersi nel corso del simposio La salute della differenza


 24/11/2011 - A Roma, simposio sulla Medicina di genere.

Introdurre foglietti illustrativi "in rosa" nelle confezioni dei farmaci per adeguare la presentazione degli effetti collaterali dei medicinali anche alla salute delle donne: è uno degli spunti emersi nel corso del simposio La salute della differenza, promosso dal Giseg-Gruppo italiano salute e genere, che si è svolto martedì 22 novembre a Roma.
Nel simposio è stato ricordato, tra l’altro, che, rispetto agli uomini, le donne si ammalano di più: secondo i più recenti dati Istat l'8,3% delle italiane denuncia un cattivo stato di salute contro il 5,3% degli uomini.
Non solo: rispetto agli uomini, è stato ancora sottolineato durante l’incontro, le donne consumano più farmaci e sono colpite con maggiore frequenza (da 1,5 a 1,7 volte) e in maniera più pesante dagli effetti collaterali dei medicinali. Ma ancora oggi la diversa risposta della popolazione femminile alle terapie non è adeguatamente rispecchiata nei foglietti illustrativi dei farmaci.
«Attuare la Medicina di genere - sostiene Flavia Franconi, presidente del Giseg - significa assicurare migliore salute a tutti, uomini e donne, adulti e bambini, significa raggiungere l’appropriatezza preventiva e terapeutica declinata nel genere. Naturalmente dobbiamo chiedere ai decisori di rivedere le politiche sociali per la donna».

fonte: ipasvi.it